Onorevoli Cinque Stelle, a Taranto Forza Italia e Pd spazzati via

Onorevoli Cinque Stelle,  a Taranto Forza Italia e Pd spazzati via

Cassese, De Giorgi e Turco. Onorevoli da oggi, a cinque stelle. Hanno stravinto nei rispettivi collegi uninominali ionici. L’imprenditore Cassese  ha battuto Pentassuglia (Pd) e Chiarelli (Forza Italia) e diventa deputato. Così come la giornalista De Giorgi che ha avuto la meglio sulla Fornaro (Forza Italia) e su Lonoce (Pd).


Turco, docente di Finanza Pubblica all’Università, ha invece battuto la moglie del presidente della Provincia di Taranto, Maria Francavilla (Forza Italia) e la piddina Maria Grazia Cascarano. E diventa senatore. A loro, a Roma, potrebbe aggiungersi la Ermellino, seconda piazza del listino plurinominmale Camera. Taranto sull’onda meridionale, dunque. Cinque Stelle supera abbondantemente il 40%. Voto amministrativo e voto politico si confermano totalmente diversi. I meridionali affidano protesta e speranza al M5S laddove pochi mesi fa hanno affidato le amministrazioni per lo più a Pd e Forza Italia o comunque ad altri movimenti civici più tradizionali. La Puglia di Emiliano volta le spalle al Pd di Emiliano (e Renzi) e cancella la sinistra di D’Alema.
Cadono tutti i viceré berlusconiani. 
I cittadini alle urne danno un segnale fortissimo al vecchio sistema dei partiti, vecchio di 25 anni,  un anno dopo l’elezione dei sindaci dove il Cinque Stelle non aveva convinto l’elettorato locale. I sistemi elettorali fanno il resto e l’affluenza si è rivelata al di sopra delle aspettative. Dunque, trionfo Cinque Stelle al Sud, crolla il Pd, scompare la sinistra. Perde il centrodestra. Risultato speculare a quello del Nord, dove protesta e speranza premiano la Lega e danno la maggioranza relativa (ma non sufficiente a governare) alla coalizione messa su da Berlusconi. In Puglia, M5S fa il pieno di collegi uninominali e supera il 43%. A Taranto vengono eletti tre parlamentari Cinque Stelle (due uninominale, uno al Senato) e altri due sono nettamente in gioco nel plurinominale Camera. Al Senato plurinominale la citta’ ionica, sponda M5S, non aveva alcun candidato. Lo scrutinio non è ancora terminato. Segui Scrutinio Camera collegio  10  – Scrutinio Camera, collegio  11  –  Scrutinio Senato Puglia  collegio 7  – Scrutinio collegi Puglia Camera  – Scrutini collegi Senato Puglia



 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to