Peacelink: “Di Maio fermati, con Mittal nuovi problemi ambientali”

Peacelink: “Di Maio fermati, con Mittal nuovi problemi ambientali”

“Il nostro appello al ministro al Ministro Luigi Di Maio è di non consegnare le chiavi dell’Ilva
ad una multinazionale al centro di conflitti ambientali laceranti”. Con queste parole gli esponenti di Peacelink (Fulvia Gravame, Luciano Manno, Alessandro Marescotti, Beatrice Ruscio) hanno consegnato al vicepremier le osservazioni sul caso Ilva/ArcelorMittal. Il documento è stato prodotto durante la riunione svoltasi oggi al Ministero del Sviluppo economico.


“Con Arcelor Mittal  – scrive e sostiene Peacelink – verrebbe ripetuta l’esperienza traumatica della privatizzazione dei Riva, con la differenza che allora la privatizzazione avvenne con la magistratura attiva mentre oggi l’esperienza negativa della privatizzazione avverrebbe a favore del più grande colosso
siderurgico mondiale con una magistratura fermata dai decreti salva Ilva e definitivamente
paralizzata dall’immunità penale concessa dai governi Renzi e Gentiloni fino al 2023”.



Secondo Peacelink “attualmente l’area a caldo Ilva costituisce un pericolo per la salute e per l’ambiente e tali impianti sono sotto sequestro. PeaceLink ritiene che l’ILVA vada fermata perché non a norma e per le prescrizioni non rispettate. La legge (art. 29 decies del dlgs 152/2006) prevede il fermo degli impianti non a norma che possono costituire un pericolo per la salute e per l’ambiente e solo grazie al
DPCM 29/9/2017 la legge è stata sospesa fino al 2023. Aggiungiamo che il piano di Arcelor Mittal – sulla base della nostra analisi tecnica – potrebbe addirittura portare al peggioramento della già critica situazione ambientale della città di Taranto, alla luce del fatto che viene fornito uno scudo penale alla multinazionale la quale è tenuta a rispettare un piano ambientale scritta da se stessa. Tutto questo avrà un esito che valutiamo catastrofico per Taranto. Lo diciamo non per partito preso ma dopo aver studiato le proposte tecniche di Arcelor Mittal”. Di seguito il documento integrale di Peacelink.

Peacelink su Arcelor Mittal


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled