Pensionato torturato e sequestrato. Otto fermi. Il video dell’orrore

Pensionato torturato e sequestrato. Otto fermi. Il video dell’orrore

Sono otto i provvedimenti di fermo eseguiti dalla polizia di Taranto nell’ambito della triste vicenda di Antonio Cosimo Stano, il pensionato 65enne di Manduria, in provincia di Taranto, deceduto lo scorso 23 aprile per “shock cardiogeno” nella Rinimazione dell’ospedale Giannuzzi di Manduria. L’uomo era vittima di continue violenze ad opera di una baby gang ribattezzata la “comitiva degli orfanelli”. Ecco, di seguito, uno dei video attraverso i quali gli investigatori hanno ricostruito la triste vicenda.


I fermi fanno seguito a serrate di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale
di Taranto, guidata dal Procuratore Carlo Maria Capristo, e della Procura della Repubblica per i Minorenni, guidata dalla Procuratrice Pina Montanaro.



I provvedimenti, eseguiti dagli agenti della questura di Taranto, hanno raggiunto come già detto otto persone, sei delle quali minorenni. Gli indagati sono ritenuti, a vario titolo, gravemente indiziati in concorso dei reati di tortura, danneggiamento, violazione di domicilio e sequestro di persona aggravati. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso della mattinata.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to