Pineta e lago Salinella, le meraviglie di Marina di Ginosa saranno “aree protette”

Pineta e lago Salinella, le meraviglie di Marina di Ginosa saranno “aree protette”

E’ una delle meraviglie dell’arco ionico. E’ a Marina di Ginosa e presto sarà un’area protetta. L’amministrazione comunale sta compiendo i passi per giungere a traguardo. 


L’istituzione di un’area naturale protetta regionale nella aree “LAGO SALINELLA” e  “PINETE DELL’ARCO IONICO” è infatti l’oggetto della  delibera di Giunta n.22 del 19 febbraio, con la quale l’Amministrazione Comunale di Ginosa, dopo aver sentito la Regione, ha proposto “l’avvio ad ogni utile interlocuzione con la Sezione regionale Tutela e valorizzazione del Paesaggio affinché il Presidente della Regione Puglia provveda ad avviare l’iter per l’approvazione del progetto, convocando in tempi celeri la Conferenza di Servizi al fine di garantire e promuovere la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturale e ambientale delle aree in oggetto”.



Salvaguardia dell’habitat di elevatissimo interesse naturalistico e architettonico (rappresentato da Torre Mattoni), valorizzazione di un’area unica nel suo genere, riqualificazione e creazione di accessi per tutti.  “Questi gli obiettivi che l’Amministrazione vuole portare avanti – spiegano il sindaco Vito Parisi e l’assessore alla Rigenerazione Urbana, Emiliana Bitetti – la delibera approvata in Giunta e il connesso iter fanno seguito alla sottoscrizione tra Agenzia del Demanio e Comune di Ginosa per la concessione di Torre Mattoni e dell’area a essa pertinente, alle future opere di restauro, consolidamento e rifunzionalizzazione con attività strettamente legate all’area della stessa e all’aggiudicazione del finanziamento del progetto “Paesaggi Costieri’’ da 1.300.000 euro per la riqualificazione delle aree dunali.  E’ fondamentale garantire la tutela e l’accessibilità delle nostre bellezze naturali. Poterne fruire è diritto di tutti. Attraverso le celebrazioni del Centenario stiamo riscoprendo le radici identitarie di Marina di Ginosa, nonchè l’importanza dei luoghi che la contraddistinguono. Preservare questi posti unici, questo “paradiso’’, come è stato definito da coloro che si sono insediati qui, è un nostro dovere, al fine di assicurarli e tramandare la loro storia alle generazioni future”.

L’area identificata come “Pinete dell’Arco Jonico” presenta un sistema dunale estremamente frastagliato. Ha una rilevante importanza geologica e svolge anche un ruolo di difesa delle aree interne. Oltre che per le mature formazioni di pino, la vegetazione è importante per il ricco sottobosco e per la presenza di alcune rarità. L’area si caratterizza anche per la presenza di avifauna migratoria e nidificante.  Di grande importanza biocenotica, floristica e faunistica è l’area identificata del Lago Salinella. Una importante ed unica zona umida retrodunale, antica foce del fiume Bradano il cui corso si modificò per cause naturali nel XIII secolo, lasciando nella vecchia sede l’attuale specchio d’acqua. Il lago è alimentato dalle infiltrazioni del sottosuolo di acqua salmastra e circondato da acquitrini caratterizzati da microambienti.


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled