Pino Daniele rivive all’Orfeo

Pino Daniele rivive all’Orfeo

L’odio e l’amore sono spesso divisi da un’immaginaria linea sottile. Pino Daniele conosceva bene l’odio e l’amore, era quello che provava per Napoli, città dell’infanzia travagliata che avrebbe segnato per sempre il suo carattere enigmatico.


Città meravigliosa, però, per la quale Pino ha avuto una passione viscerale che partiva  dal popolo per arrivare al mare. Ieri sera,  all’Orfeo di Taranto, è andato in scena il concerto “Napule è” con l’Orchestra Magna Grecia diretta dal maestro Renato Serio. Un tributo a Pino Daniele guidato dalla voce narrante di Giorgio Verdelli con la partecipazione di Enzo Gragnaniello, Tony Esposito, piano e voce di Mario Rosini, e la chitarra di Martino De Cesare, il basso di Daniele Brenca, la batteria di Francesco Lomagistro. Durante il concerto sono state proiettate piccole clip tratte dal documentario vincitore del nastro d’argento “Pino Daniele – Il Tempo Resterà”, girato a Napoli, prodotto da Sudovest con Rai Cinema, distribuito in esclusiva da Nexo Digital che ha tra i protagonisti i musicisti dalla storica band di Pino Daniele “Vaimò” : Joe Amoruso, Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese e Rino Zurzolo.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to