Prisma Taranto, tie-break fatale per la quarta volta

Prisma Taranto, tie-break  fatale per la quarta volta


Tie-break fatale per Prisma Taranto: il sestetto di coach Di Pinto cede nel PalaBigi contro Conad Reggio Emilia per 3-2 subendo il quarto ko al quinto set. Domenica scorsa i rossoblu avevano superato Cantù, in casa (3-0 – 25-17, 25-15, 25-18).


Dopo gli altalenanti quattro set, il tie-break si gioca sul filo di lana: Reggio Emilia parte più motivata rispetto a Taranto (4-1), poi Padura Diaz e Fiore pareggiano i conti (4-4). Gli emiliani provano due volte lo sprint ma vengono ripresi dagli ionici (11-11). Nel momento clou, Gironi sbaglia il servizio. Fiore annulla il primo punto decisivo, poi i biancorossi chiudono i conti (15-13).



La Prisma Taranto torna, in riva allo Ionio, con un solo punto, salendo a quota 28 punti in classifica. ASrchiviato il recupero, sarà proprio Reggio Emilia domenica prosima a far visita ai tarantini, nel PalaMazzola, per la 14esima giornata (ore 18). 

CONAD REGGIO EMILIA – PRISMA TARANTO 3-2 (25-23, 33-35, 25-19, 18-25, 15-13)

CONAD REGGIO EMILIA: Pinelli 2, Catellani 0, Bellei 20, Loglisci 22, Sesto ne, Partesotti (L), Scopelliti 9, Maiocchi 22, Mattei 7, Ristic 0, Ippolito 0, Morgese (L) 0, Suraci. All.: Mastrangelo. PRISMA TARANTO: Fiore 15, Coscione 0, Alletti 12, Cottarelli 5, Presta ne, Padura Diaz 20, Gironi 14, Goi (L) 0, Persoglia ne, Hoffer ne, Cascio ne, Cominetti ne, Di Martino 13. All.: Di Pinto.

ARBITRI: Armandola – Usai.  NOTE: Durata set 27’, 45’, 24’, 25’, 18’.


Annunci


Dove andare a Taranto