Provincia, i partiti scelgono il nuovo presidente

Provincia, i partiti scelgono il nuovo presidente

Melucci o Gugliotti, Taranto o Castellaneta. Ovvero un pezzo di centrosinistra contro un pezzo di centrodestra. La differenza, stasera vederemo a sfavore o a favore di chi, la faranno tradimenti e sorprese. Franchi tiratori in agguato, sgambetti allestiti sino alla tarda serata di ieri, conferme blindate. Tutto nella prassi, a fronte di norme da abolire quanto prima.


Chiamarla campagna elettorale, quella svolta nella provincia ionica come nelle altre i cui si sta votando oggi (seggio aperto sino alle 20), è infatti improprio. Perché improprio è questo voto sostenuto da una legge che ha fatto fuori i cittadini dalla scelta del presidente della provincia in cui abitano. Votano i consiglieri comunali e i sindaci, com’è noto. Accade dalla riforma Delrio. A Taranto il successore di Martino Tamburrano ( il forzista che nel 2014 fu eletto anche con i voti del Pd e che lasciando propende per Melucci) è tra il sindaco di Taranto e il sindaco di Castellaneta, Gugliotti. Quest’ultimo ha tra i suoi sponsor il presidente della Regione, il piddino Emiliano. Insomma, gli elettori stanno a guardare e mai come questa volta il populistico ed efficacissimo “si votano tra loro e loro” appare quantomai opportuno, ahinoi.  Si applica il sistema del quoziente. Per intenderci, il peso specifico del voto di un consigliere comunale di Taranto è superiore rispetto a quello di un paese. E così via, Comune per Comune.



Si terranno dalle 8 alle ore 23 di questa sera, dunque, le elezioni per eleggere i nuovi presidenti provinciali in Italia.A Taranto il seggio è stato allestito al quarto piano di Palazzo del Governo, in via Anfiteatro.

In Puglia si vota a Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto. Come detto, hanno diritto di voti i sindaci e i consiglieri comunali. A Brindisi la corsa è tra  Riccardo Rossi (centrosinistra, sindaco del capoluogo) e Pasquale Rizzo, sindaco di San Pietro Vernotico (centrodestra). A Lecce tra Gianni Marra (Squinzano, centrodestra) e Stefano Minerva, sindaco di Gallipoli (centrosinistra). A Foggia scendono in pista Nicola Gatta (Candela) di centrodestra, e Michele Merla (sindaco di San Marco in Lamis, centrosinistra). A Taranto, abbiamo già detto, Rinaldo Melucci (Taranto, centrosinistra) e Giovanni Gugliotti (Castellaneta, centrodestra). I risultati in tarda serata.


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled