Regionali, tutti in corsa. Taranto il bivio centrale per la Puglia

Regionali, tutti in corsa. Taranto il bivio centrale per la Puglia

I cinquestelle da ieri hanno lanciato su Rousseau le “regionarie”: gli iscritti possono autocandidarsi entro il 10 gennaio in Puglia, Liguria e Toscana.   


E a proposito di Puglia, se il centrodestra ormai ha scelto di puntare sull’ex ministro e  presidente della regione Raffaele Fitto (2000-205), il centrosinistra è in piena fase elettorale in vista delle primarie convocate il prossimo 12 gennaio.  Stasera Michele Emiliano sarà a Taranto (17.30 Cittadella delle Imprese) piazza centrale della contesa politica alla luce, soprattutto, della vicenda Mittal. Qui ci si gioca tutto, a quanto pare. Mai come quest’anno il voto ionico peserà come un macigno nello scacchiere pugliese. Ieri sera, su Telenorba, è andato in scena un atteso confronto tra i quattro contendenti della coalizione (guarda):  Emiliano, presidente uscente, il consigliere regionale del Pd, Fabiano Amati, l’ex eurodeputata Pd Elena Gentile e il sociologo Leonardo Palmisano.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled