Renzi fischiato: “Assassino!!”. Pelillo sotto scorta sino alla Prefettura

Renzi fischiato: “Assassino!!”. Pelillo sotto scorta sino alla Prefettura

Fischi, insulti, “assassinoooo!!!”. All’esterno del museo archeologico di Taranto, movimenti e associazioni attendono Renzi al suo arrivo e ovviamente fanno il bis all’uscita. Il cordone della polizia ferma i manifestanti fisicamente ma non può nulla, ovviamente, contro i cori e i fischi indirizzati al premier. Naturalmente, il tema è quello sanitario ed ambientale. E il decimo decreto Ilva di certo non aiuta a placare gli animi.


VIDEO



L'on. pelillo scortato dalla Polizia sino alla prefettura

L’on. Pelillo scortato dalla Polizia sino alla prefettura

La pattuglia governativa si è poi spostata in prefettura. Ed è lungo il tragitto, poche centinaia di metri dal museo, che l’onorevole Michele Pelillo, procedendo a piedi, è stato aspramente contestato da alcuni cittadini che gli si sono avvicinati non proprio per salutarlo…  sono seguiti attimi di tensione e Pelillo ha dovuto raggiungere la Prefettura scortato a piedi da un gruppo di poliziotti. Nei confronti di Pelillo è stato lanciato anche del minerale… con chiaro riferimento alla produzione velenosa dell’acciaio.

Molti manifestanti hanno attaccato il parlamentare anche su Fb, accusandolo di aver “provocato” scegliendo di raggiungere a piedi la Prefettura, di fatto penetrando la contestazione.


 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to