San Cataldo, prima colata di cemento per il nuovo ospedale tarantino

San Cataldo, prima colata di cemento per il nuovo ospedale tarantino

Il 2020 a Taranto si è chiuso l’altro ieri con la prima colata di cemento nel cantiere del nuovo ospedale. Si chiamerà, com’è noto, San Cataldo il cui santino è stato gettato proprio dove si andavano riempendo le fondamenta.


Alla cerimonia hanno presenziato Rinaldo Melucci e Michele Emiliano.
La ditta esecutrice dei lavori ha proceduto alla prima colata di calcestruzzo della platea di fondazione dell’immobile, dunque, occasione per compiere il rito delle monete (anch’esse finite nella colata) accompagnate da alcune immaginette del patrono della città bimare.



Cantiere

Sono 26 ettari gli ettari del versante orientale di Taranto che saranno occupati dall’ospedale San Cataldo. “È calcestruzzo made in Taranto – ha evidenziato il sindaco – sono al lavoro molti operai tarantini e, contro ogni pronostico negativo, da qui a un anno avremo una struttura importantissima che cambierà la qualità della vita dei nostri cittadini».

Il cantiere dell’ospedale San Cataldo (foto Comune di Taranto, 30 dicembre 2020)

Annunci

Dove andare a Taranto