Sostegno (e appello) alla magistratura, nuovo manifesto ambientalista per le strade di Taranto

Sostegno (e appello) alla magistratura, nuovo manifesto ambientalista per le strade di Taranto

Genitori tarantini, LiberiAmo Taranto, Comitato Donne e Futuro per Taranto Libera e Comitato Quartiere Tamburi espongo un nuovo manifesto lungo alcune delle strade più trafficate della città. E’ un appello al,la magistratura, che gli attivisti ritengono ormai essere l’unica via da battere sul fronte della tutela ambientale.


 “Mentre continuano ad arrivare notizie sempre più allarmanti relative alle emissioni del siderurgico e agli effetti nefasti sulla salute dei cittadini di Taranto – si legge in una nota a forma congiunta –  assistiamo sgomenti alla presa di posizione del Governo italiano che assicura la continuità produttiva di impianti pericolosi, non a norma, posti sotto sequestro penale, pur non essendo economicamente sostenibile per Mittal. Noi siamo seriamente preoccupati per la salute, per la vita e per il futuro dei nostri figli. Per questo, ormai sfiduciati della politica italiana che continua a tutelare l’interesse economico a discapito della salute, pur essendo stata l’Italia condannata dalla Corte dei diritti dell’Uomo di Strasburgo il 24 gennaio 2019, abbiamo voluto mostrare con un grande manifesto tutto il nostro sostegno alla Magistratura di Taranto che si è impegnata in difesa dell’ambiente e della sicurezza sul lavoro, chiedendo inoltre di valutare la possibilità di una verifica della compatibilità dei decreti salva Ilva con le normative dell’Unione europea che tutelano la vita e la sicurezza nei luoghi di lavoro, mediante un ‘rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia dell’Unione europea ai sensi dell’art. 267 TFUE (Trattato sul funzionamento dell’Unione europea)’”. Il manifesto è stato già affisso stamane in viale Magna Grecia, tra via Emilia e Corso Italia. domattina le associazioni terranno una conferenza stampa in via Marche, nei pressi del Tribunale.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to