Spara alla sua ex dopo una lite

Spara alla sua ex dopo una lite

Ancora una donna vittima di un grave atto di violenza. E’ accaduto questa mattina in provincia di Taranto, precisamente a Marina di Ginosa. Un operaio di 59 anni ha sparato con una pistola all’indirizzo della sua ex, una 51enne, imprenditrice agricola. L’uomo si è poi costituito avvisando i carabinieri.


Secondo la ricostruzione effettuata dai militari, i due poco prima delle 8.30 hanno dato vita ad un’accesa discussione in una delle strade principali di Marina di Ginosa. Ad un certo punto l’uomo ha impugnato una calibro 9.21 regolarmente detenuta ed ha sparato contro la donna ferendola all’addome. Nonostante la ferita la malcapitata è riuscita a fuggire non prima di ricevere un colpo alla testa con il calcio della pistola. Raggiunta la sua abitazione, la donna ha chiamato i carabinieri.



Sopraggiunti sul posto i militari della stazione di Marina di Ginosa e dell’Aliquota radiomobile della compagnia di Castellaneta, hanno raccolto la testimonianza della vittima ed hanno immediatamente avviato le ricerche. La donna è stata trasportata d’urgenza all’ospedale SS. Annunziata di Taranto, per fortuna non è in pericolo di vita. L’uomo, invece, dopo aver sparato è fuggito a bordo della sua auto. Grazie al racconto ed alla descrizione della 51enne, i carabinieri hanno avviato le ricerche tra amici, conoscenti e parenti dell’operaio.

Ed è stato lo stesso operaio, poco dopo, a telefonare ai carabinieri di Castellaneta confessando il reato e informandoli su dove si trovava. L’uomo era vicino alla sua auto, una Citroen Picasso, parcheggiata in località Pantano, tra Ginosa e Metaponto, in evidente stato di agitazione. Nell’auto i militari hanno rinvenuto l’arma del delitto, inceppata e con un colpo ancora in canna e il caricatore. Il 59enne di Castellaneta è stato arrestato con le accuse di porto abusivo di arma da fuoco, esplosione di colpi di arma da fuoco e tentato omicidio.


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled