Taranto, sei parlamentari. Anzi, sette. Tutti giovani

La conferma in nottata. L’ex grillina poi transitata dal gruppo mistro e infine approdata in Forza Italia. L’avvocato, candidata piddina nel 2010, poi trasferitasi a Roma, dove si è sposata e ha cominciato a frequentare  gli ambienti della destra capitolina, tanto da essere capolista in Emilia Romagna per Fratelli d’Italia. E ci sono i due M5S che scattano nel listino proporzionale della Camera e si aggiungono agli eletti nei collegi di Senato e Camera.


Sei parlamentari tarantini eletti più una tarantina, trapiantata  a Roma ma socialmente e professionalmente cresciuta a Taranto e adesso deputato in Emilia Romagna. Una truppa molto giovane, certamentre entusiasta, chiamata a rappresentare Taranto e la sua provincia da qui al 2023. Andiamo per ordine. Come detto,  scatta alla Camera anche Vincenza Labriola (ex M5S) con Forza Italia. Eletta anche la tarantina Ylenia Lucaselli, avvocato, da alcuni anni residente a Roma, capolista in Emilia Romagna per Fratelli d’Italia.  La lucaselli nel 2010 fu candidata Pd a Taranto alla Regione (pochi voti). Oltre ai tre parlamentari tarantini eletti nei collegi uninominali (De Giorgi e Cassese alla Camera e Turco al Senato), i Cinque Stelle ne hanno eletti anche altri 2 nel collegio plurinominale della Camera ovvero nei listino proporzionale bloccato. Sono la crispianese Alessandra Ermellino e del tarantino Giovanni Vianello.  Quindi i parlamentari tarantini M5S eletti sono 5. É scattato il seggio anche per Vincenza Labriola, n. 2 nel listino di Forza Italia alla Camera (ex M5S nel 2013). In totale, 6 parlamentari (5 M5S + 1 Fi).



Cinque Stelle, i neoeletti parlamentari Cassese, De Giorgi e Turco vincitori a Taranto nei collegi maggioritari

 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to