Taranto, armi e droga nella città vecchia

Taranto, armi e droga nella città vecchia

Ancora un ritrovamento di armi e droga a Taranto. Dopo quello dei giorni scorsi al rione Tamburi, i carabinieri hanno eseguito un altro sequestro. Questa volta l’attenzione dei militari si è concentrata sui tortuosi vicoli della città vecchia e suoi suoi tanti locali abbandonati.


Le indagini hanno preso avvio con un servizio antidroga. I militari dell’Aliquota operativa della Compagnia di Taranto hanno tenuto sotto controllo alcune persone dal comportamento sospetto che, probabilmente, facevano da sentinelle per garantire lo svolgimento di attività illecite. Seguendoli i carabinieri si sono addentrati nel cuore della città vecchia fino ad un locale abbandonato nei pressi del quale si trovava un altro giovane che, alla vista dei militari, si è dileguato facendo perdere le sue tracce.



Nel locale, tra vecchi materassi e indumenti dismessi, i carabinieri hanno rinvenuto una pistola a salve artigianalmente modificata, perfettamente funzionante, completa di caricatore contenete 1 proiettile cal. 7,65. In un altro involucro sono stati rinvenuti 248 proiettili calibro 9X21. La perquisizione ha permesso inoltre di rinvenire 4,5 grammi di marijuana e tre bilancini di precisione utilizzati per la pesatura delle dosi. Sono in corso accertamenti tecnico- balistici sulla pistola modificata, tesi a stabilirne la provenienza e l’eventuale impiego in atti criminosi.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled