Taranto, Bitetti apre le danze elettorali

Taranto, Bitetti apre le danze elettorali

Non è chiaro se si tratti di una candidatura civica  (lancia addirittura appelli ai grillini… ) o di una candidatura interna al Pd (partito di cui soffre la pachidermica lentezza…)  magari in vista delle  primarie.


Piero Bitetti, intanto, conferma i suoi noti propositi e tenta di partire dai 4000 voti di preferenza ottenuti nel capoluogo alle Regionali 2015 (primo dei non eletti del Pd, alle spalle di Mazzarano e Pentasuglia).



Il presidente del Consiglio comunale, che debutto’ nell’Udc, approdando poi nel Pd sulla scia di Florido, annuncia di voler concorrere alla carica di sindaco. E lo fa accanto ad un gruppo di giovani del Pd.

Bitetti è commerciante, esponente di una famiglia molto nota nel settore carni. Gino, suo zio, è stato presidente del Taranto e candidato socialista alla presidenza della Provincia nel 2004, quando Florido ebbe la meglio su Tucci.

È la prima candidatura ‘ufficiale’ a sindaco di Taranto in vista del voto 2017. Altri stanno tastando il polso all’opinione pubblica, altri ancora ci stanno pensando e ripensando. Qualcuno già lavora sottotraccia per spuntare al momento giusto. Ammesso che un momento giusto vi sia davvero.


 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to