Taranto celebra il Castello Aragonese

Il Castello Aragonese di Taranto è uno dei monumenti più visitati della Puglia. Una rinascita dovuta alle scoperte archeologiche ed agli studi sull’antico maniero eseguiti negli anni scorsi, frutto di una preziosa e proficua partnership tra Marina Militare, Soprintendenza Archeologica, società civile tarantina e soprattutto della passione dell’Ammiraglio Francesco Ricci.


Il prossimo 27 settembre, a partire dalle 17.00, al Castello Aragonese sarà dedicata una giornata di studi. Si tratta di un appuntamento annuale, che si svolgerà nella Galleria Meridionale del Castello durante il quale saranno illustrati i risultati conseguiti dalla Marina Militare e dai suoi partner nell’opera di valorizzazione culturale dell’importante monumento. I lavori saranno introdotti dal saluto del Comandante Marittimo Sud, l’Ammiraglio di Squadra Eduardo Serra. Sono previsti gli interventi della direttrice della Soprintendenza Archeologia, belle Arti e paesaggio per le province di Brindisi Lecce e Taranto, arch. Maria Piccarreta; del curatore del Castello per la MM, l’Ammiraglio Francesco Ricci; del presidente della fondazione “Amici del Castello Aragonese di Taranto” (da poco trasformata in Onlus), il dott. Franco Marangi, dell’archeologo del Castello Aragonese, il dott. Federico Giletti e del Presidente della Fondazione Puglia, prof. Ing. Antonio Castorani.



Prevista, inoltre, la presenza di Franco Sebastio assessore alla cultura del Comune di Taranto anche nella sua veste di donatore privato e di altri importanti rappresentanti di associazioni ed Enti che nel corso dell’ultimo anno si sono distinti per il loro sostegno all’opera di valorizzazione del maniero tra i quali il Taranto F.C. 1927, la Fondazione Magna Grecia, il Rotaract e il Rotary Magna Grecia.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to