Taranto, chiazza melmosa in Mar Grande. Si prepara esposto in Procura [VIDEO]

Taranto, chiazza melmosa in Mar Grande. Si prepara esposto in Procura [VIDEO]

Una chiazza melmosa e schiumosa in Mar Grande, vicino  Taranto. Nell’acqua grigio-marrone galleggia il corpo privo di vita di un gabbiano. E’ un video shock quello pubblicato sui social dal consigliere comunale tarantino Massimo Battista. Un video che sta facendo il giro della rete. La voce che commenta le immagini è incredula di fronte ad uno scempio che “si estende per chilometri”. Ad un certo punto, sullo sfondo, si intravede un mercantile.


Cosa è accaduto? Da dove provengono i materiali sversati in mare? Al momento queste domande non hanno risposta. Dalla sua pagina Facebook Battista dice di aver “prontamente allertato le autorità competenti (Capitaneria di porto) affinchè intervengano quanto prima”.



Secondo il consigliere comunale che è anche operaio ex Ilva, è “impossibile non fare una riflessione: il nostro mare e la nostra salute sono in ginocchio. Cosa si aspetta ancora per intervenire in modo deciso per fermare questo scempio?”. Infine una frase inquietante: “Le vostre minacce non mi spaventano”, scrive. A cosa si riferisce Battista?

L’episodio nei prossimi giorni potrebbe finire all’attenzione della Procura della repubblica di Taranto. “Ho altri video, una ventina in totale – dice Battista a LaRinghiera – sto predisponendo un dossier per denunciare tutto. Spero di riuscire già domani mattina a consegnare l’esposto”.


Annunci


Dove andare a Taranto

Opera, da Verdi a Mascagni: quattro appuntamenti al Fusco
from to
Tarentum, la nuova stagione
from to