Taranto: Deledda e De Carolis, sarà prorogata la chiusura delle scuole?

Taranto: Deledda e De Carolis, sarà prorogata la chiusura delle scuole?

Il Comune di Taranto potrebbe prorogare la chiusura delle scuole Deledda e De Carolis al rione Tamburi. Lo scorso 2 marzo, con un’ordinanza, il sindaco ne ha disposto la chiusura sino al prossimo 31 marzo al fine di consentire all’Arpa Puglia di effettuare gli accertamenti sulla qualità dell’aria. I due plessi, infatti, si trovano a ridosso delle cosiddette colline ecologiche ex Ilva, sequestrate dai carabinieri del Noe perchè realizzate utilizzando loppa e altri materiali di scarto del ciclo siderurgico.


Gli esami richiesti dal Comune, però, sono appena iniziati. Questo, almeno, si desume dalla richiesta di accesso alla scuola Deledda formulata da Arpa lo scorso venerdì 22 marzo. Una circostanza, scrive l’assessore comunale all’Ambiente Francesca Viggiano che “ci costringe a supporre che, nonostante il monitoraggio continuo assicurato da Arpa, si sia ancora lontani dai risultati delle indagini ordinate proprio ad Arpa dal Sindaco Melucci in data 2 marzo”.



Per questo motivo, oggi il Comune di Taranto ha inviato “una ulteriore nota ad Arpa nella quale formuliamo tutte le richieste, cristallizzate anche nel verbale della riunione tenutasi in Prefettura lo scorso 6 marzo alla quale non sono seguiti fatti rilevanti da parte degli enti preposti. La nota è stata inviata anche alla Asl di Taranto alla quale è stato altresì richiesto di formulare apposita valutazione dello stato di fatto e la opportunità di rimodulare l’ordinanza emessa lo scorso 2 marzo”.

L’assessore Viggiano rassicura “le mamme degli alunni che frequentano la scuola primaria di secondo grado che la richiesta di trasferimento presso una sede unica anche nel centro cittadino da loro formulata è stata sottoposta ai tecnici delle direzioni competenti che stanno effettuando le opportune verifiche”. Tutta la vicenda sarà esaminata da un apposito tavolo tecnico  con l’istituto scolastico e l’ufficio scolastico provinciale per “concordare e pianificare – conclude la Viggiano – il prosieguo della attività scolastiche qualora Arpa non dovesse rispettare il termine ordinato dal Sindaco Melucci per lo svolgimento delle indagini richieste, in scadenza il prossimo 31 marzo”.


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to