Taranto, gli esuberi Ctp verso l’assunzione in Kyma-Amat

Taranto, gli esuberi Ctp verso l’assunzione in Kyma-Amat

Si avvia a soluzione la vertenza relativa al personale in esubero del Ctp. Ieri riunione tra i vertici del Consorzio trasporti pubblici e la Kyma Mobilità – Amat sulle possibili soluzioni per evitare esuberi di personale conseguenti alla reinternalizzazione dei servizi oggetto dell’atto sottoscritto in data 26/06/2013 tra il Co.Tr.A.P./AMAT ed il CTP S.p.A. In particolare, sulla scorta di quanto deciso in Prefettura lo scorso 16 ottobre, è stata presa in esame la possibilità di assorbire da parte di Kyma Mobilità – Amat una parte del personale di Ctp in esubero.


“Dopo ampia discussione – si legge in una nota congiunta firmata dai due presidente Giorgia Gira (Amat) e Egidio Albanese (Ctp) – e dopo aver esaminato le rispettive proposte, Kyma Mobilità -Amat e Ctp, seguendo le indicazioni del Prefetto, nonché del Sindaco di Taranto e del Consigliere delegato dal Presidente della Provincia di Taranto, hanno deciso di formulare, congiuntamente, nei prossimi giorni, una richiesta di parere urgente all’Associazione datoriale Asstra, e/o ad altro soggetto terzo competente in materia, finalizzata a verificare la possibilità di assunzione diretta, con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato della durata massima di 12 mesi, da parte di Kyma Mobilità -Amat, delle 18 unità eccedentarie del Ctp impiegate in detti servizi subaffidati, sino alla data del 30 settembre scorso. Tale decisione è scaturita dalla concorde volontà delle parti di giungere ad una pronta e legittima soluzione delle problematiche occupazionali emerse”.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to