Taranto, il Parco della musica “sarà la quarta piazza dell’asse umbertino”

Taranto, il Parco della musica “sarà la quarta piazza dell’asse umbertino”

Parco della Musica, Taranto. Nei propositi progettuali, come spiega Cosimo Netti (dirigente Comune) sarà la quarta piazza dell’asse umbertino e ospiterà note, parole e intrattenimento: cultura, dunque.


La prima pietra del cantiere è stata posata idealmente stamani, alla presenza di sindaco, progettisti, assessori, dirigenti e tecnici incaricati di portare a termine l’opera. Video:



Taranto, 19 giugno 2020

L’investimento è pari a 11.988.666,20 euro: 9.398.820,00 euro assegnati al Comune di Taranto (bando G.U.R.I.-Dpcm 25 maggio 2016 – riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane) e 2.589.846,22 euro provenienti dall’attivazione del partenariato pubblico-privato.

Taranto, via di Palma, a due passi dall’ingresso dell’Arsenale. Ex Barracamenti Cattolica, un tempo avamposto militare, alcuni anni fa temporaneamente rianimati da un collettivo giovanile. Un’area di poco più di un ettaro e mezzo, definitivamente dismessa dalla Marina Militare, dove sorgerà il BAC – Nuovo Parco delle Arti e della Musica, suddiviso tra Polo Culturale (Teatro della Musica, foyer e piccola sala concerti, bar, camerini, laboratori di arte e musica, “Museo dei bambini e delle bambine”) e Polo Sociale (spazi per la terza età e per i giovani), ai quali si aggiungerà la realizzazione di tutte le aree esterne (piazza, verde pubblico, percorsi pedonali, sottoservizi).

La consegna di tutti i lavori è prevista per giugno 2021.



Annunci

Dove andare a Taranto