Taranto, infortunio al reparto Laf del centro siderurgico

Taranto, infortunio al reparto Laf del centro siderurgico

Ennesimo infortunio sul lavoro nello stabilimento siderurgico di Taranto. Un operaio della torneria cilindri del reparto Laf (Laminatoio a freddo) ha subito l’amputazione di una parte del dito del piede. Si stanno verificando eventuali altre fratture all’arto coinvolto nell’incidente.


Secondo una ricostruzione dei fatti effettuata dall’Usb che ha diffuso la notizia, l’incidente sarebbe avvenuto mentre veniva sollevato un tombino metallico. Per motivi imprecisati, la struttura di sollevamento avrebbe ceduto facendo ricadere il pesante tombino sul piede dell’operaio.



Secondo l’Usb “si stava compiendo una operazione non a procedura, quindi in assenza di una precisa pratica operativa”.  Questi incidenti, commenta il sindacato, “sono lo specchio di ciò che si vive ogni giorno in fabbrica: operare con incertezza”.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to