Taranto, la “città nascosta” raccontata in un libro

Taranto, la “città nascosta” raccontata in un libro

Due viaggiatori “a piedi”, Paolo Merlini e Maurizio Silvestri, visitano tre città, Trieste, Livorno e Taranto. Dov’è lo splendore di un tempo? Chi ha proposte per il futuro?


Il libro si chiama Città Nascoste e dedica un’ampia parte  al capoluogo ionico. Gli autori saranno il 24 giugno nella libreria Gilgamesh, in via Oberdan (Taranto). Start ore 18.30. Previsti gli interventi di  di Angelo Di Leo, direttore de laringhiera.net,  Barbara Lacitignola, titolare Cibo per la mente, e  Angelo Cannata, operatore culturale. «Seduto su una panchina riprendo fiato ma ancora mi domando: dove sta l’anima di Taranto? Nella città vecchia, al Borgo Umbertino, a rione Italia, nel mito di Falanto, nella “molle Tarentum” di Orazio (Satire, II, 4, 34). Dov’è finita l’accogliente città descritta da Seneca:“Andiamo a Taranto! Porto celebrato, soggiorno invernale di clima più mite, regione abbastanza ricca anche per le popolazioni di un tempo”.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to