TARANTO – “La frontiera”, il dramma dell’immigrazione questa sera alla Mondadori

TARANTO – “La frontiera”, il dramma dell’immigrazione questa sera alla Mondadori

Questa sera, alle ore 20.00, nella libreria Mondadori di Taranto sarà presentato il libro “La frontiera” (Feltrinelli) dello scrittore tarantino Alessandro Leogrande. Ecco cosa ha scritto Roberto Saviano sulla sua pagina Facebook lo scorso 11 novembre: “Ho appena finito di leggere La frontiera di Alessandro Leogrande. Libro pieno di mare, di trafficanti e scafisti ragazzini, che racconta la diaspora degli eritrei, che trascina il lettore nella Grecia di Alba dorata, nel dramma del deserto libico. Tutto ciò che, confuso, scorre nella cronaca, qui diventa sofferenza, comprensione, empatia. Leogrande è scrittore di letteratura non-fiction. È scrittore di razza”.


La frontiera affronta un tema di grande attualità, quello dei migranti, della diaspora di interi popoli che sfuggono dalla tirannìa, dalla fame e dalla povertà. Il racconto fedele di un dramma che si consuma ogni giorno sotto i nostri occhi tra commiserazione e indifferenza. La frontiera è una linea immaginaria che separa e insieme unisce il Nord del mondo, democratico, liberale e civilizzato, e il Sud, povero, morso dalla guerra, arretrato e antidemocratico. È sul margine di questa frontiera che si dipana il Grande gioco del mondo contemporaneo.



Leogrande ci porta a bordo delle navi dell’operazione Mare Nostrum e pesca le parole dai fondali marini in cui stanno incastrate e nascoste. Ci porta a conoscere trafficanti e baby-scafisti, insieme alle storie dei sopravvissuti ai naufragi del Mediterraneo al largo di Lampedusa. Con l’autore, questa sera, alla libreria Mondandori  il nostro Michele Tursi.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to