TARANTO, LICEI AL FREDDO per tutto l’INVERNO: la PROVINCIA NON HA SOLDI

TARANTO, LICEI AL FREDDO per tutto l’INVERNO:  la PROVINCIA NON HA SOLDI

Gli studenti di Taranto e provincia, quelli che frequentano le secondarie superiori, potranno spendere i loro 500 euro renziani in giubbotti, sciarpe e cappelli di lana.

Almeno i diciottenni sono.. Coperti. L’anno prossimo, dopo il diploma.
Ci sarebbe da ridere se la cosa non fosse seria: la Provincia non assicura il riscaldamento delle aule di sua competenza (licei, istituti tecnici ecc ecc) se non oltre i 300 metri di altitudine.
La Provincia paga, tra le altre cose, il taglio dei fondi statali che negli ultimi anni ha anticipato la lenta agonia di un ente tuttora alle prese con competenze locali fondamentali.
Dunque, con ritardo di 15 giorni sul tabellino canonico di marcia, il prossimo 1. Dicembre riscaldamenti accessi solo nelle aule di Martina, Ginosa, Castellaneta e Mottola.
In tutti gli altri licei di tutti i paesi ionici, capoluogo compreso, aule fredde per tutto l’inverno.
Un TUTTO che d’incanto diventa NIENTE.
Al presidente TAMBURRANO l’onore di rassicurare e smentire questa probabilità… in realtà non proprio remota.
Nei prossimi giorni ad essere calde saranno le piazze di Taranto, infatti.
Studenti, e chissà… Forse anche i prof… sul piede di guerra?
Al netto dei 500 euro, of course.
La Buona Scuola è freddina.



Annunci



Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to