Taranto mostra il grande cuore del volontariato e della solidarietà

Taranto mostra il grande cuore del volontariato e della solidarietà

Tanti studenti, dai bambini delle primarie fino agli studenti universitari, e tanti cittadini, volontari e non, tutti insieme a “disegnare” gioiosamente un enorme cuore sulla piazza d’armi del Castello Aragonese. È il messaggio lanciato con l’inaugurazione della XIV Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà, la più importante iniziativa organizzata dal Centro Servizi Volontariato (CSV) della provincia di Taranto per promuovere le attività di volontariato.


Anche quest’anno, per il sesto anno consecutivo, si tiene in numerose location del Centro Storico nelle giornate di venerdì 26 e sabato 27 ottobre. Per la prima volta l’inaugurazione si è tenuta nella piazza d’armi del Castello Aragonese, per gentile concessione della Marina Militare, rappresentata nell’occasione dal Capitano di Vascello Giovanni Licciardello e dal Capitano di fregata Antonio Tasca.



Accolti dal presidente del CSV Taranto Francesco Riondino, dalla vicepresidente vicaria Carmen Galluzzo Motolese e dai consiglieri del CSV Taranto, sono intervenuti l’Assessore comunale al Welfare Simona Scarpati, il Direttore generale ASL Taranto Stefano Rossi, il delegato dell’Ufficio Scolastico Provinciale Monica Bruno, il presidente di ConfCooperative Taranto Carlo Martello e Don Emanuele Ferro, parroco della Basilica “San Cataldo” e portavoce della Curia Arcivescovile.

È stato quest’ultimo a impartire la benedizione e a far recitare un Padre Nostro ai tantissimi studenti presenti all’inaugurazione, evento allietato dalla performance dei piccoli alunni della Scuola “Pignatelli” di Grottaglie. Al termine della sobria cerimonia tutti hanno raggiunto la sede universitaria in via Duomo e le altre location del Centro storico dove si articola il ricchissimo programma della “due giorni” della Rassegna.

Curato dalle stesse organizzazioni di volontariato e del terzo settore, infatti, questo si sviluppa per due intere giornate comprendendo numerosi laboratori e attività (programma completo su www.csvtaranto.it e pagine Facebook e Instagram). L’invito rivolto a tutti dal CSV Taranto nell’occasione, è cogliere questa importante opportunità per creare “RelAzioni di Comunità”, questo il claim della manifestazione, attraverso la partecipazione ai laboratori e attività elaborate non solo per permettere di conoscere il volontariato, ma soprattutto per vivere un’esperienza e creare relazioni.


Ce n’è per tutti i gusti: dall’alimentazione alla musica, dall’arte marinaresca alla sartoria sociale, dalla prevenzione alla tutela dei diritti di tutti, dalla lotta allo spreco alimentare a quella ai maltrattamenti su uomini e donne, e tanto altro ancora. Sono previste anche simulazioni e dimostrazioni di protezione civile in Piazza Municipio.

La giornata di domani, sabato 27 ottobre, sarà aperta alle ore 9.30, nella Sede universitaria in via Duomo, dall’ormai tradizionale visita di S.E. Monsignor Filippo Santoro, Arcivescovo Metropolita di Taranto, a sugellare un rapporto storico che quest’anno vede la Arcidiocesi di Taranto patrocinare la manifestazione. L’evento conclusivo, sempre sabato 27 ottobre, alle ore 19.30 nel chiostro della Sede universitaria in via Duomo, è “Volontariato in festa” – suoni, sapori e…. RelAzioni di comunità!.

È una grande festa, aperta a tutti, semplice ma gioiosa, che segna simbolicamente il passaggio che il mondo del terzo settore nel suo complesso e il sistema nazionale dei Centri Servizi al Volontariato, tra cui quello di Taranto, si apprestano a vivere per effetto della Riforma del Terzo settore. Sarà un momento, per il CSV Taranto e tutti i volontari delle associazioni coinvolte, per guardare alla strada percorsa sino ad oggi e per progettare insieme il domani!

Ci saranno i suoni festosi della “Takabum Street Band” e i sapori proposti dall’Associazione Masserie Didattiche Grande Salento e dall’Associazione produttori di capocollo di Martina Franca, nonché i vini di Produttori Vini Manduria e di Cantine Lizzano, nonché di altre cantine del territorio. Questa edizione della Rassegna gode del patrocinio di Arcidiocesi di Taranto, Comando Marittimo SUD della Marina Militare, Presidenza della Giunta di Regione Puglia, Provincia e Comune di Taranto, come pure dell’ASL e del Dipartimento Jonico in Sistemi Giuridici ed Economici dell’Università “Aldo Moro”. (La foto a corredo di questo articolo è del Csv Taranto)


Annunci

Dove andare a Taranto