Taranto, nuova vita per l’ex Upim

Taranto, nuova vita per l’ex Upim

Nuova vita, almeno dal punto di vista commerciale, per un angolo di Taranto molto frequentato e trafficato. Dopo essere stato abbandonato per diversi anni e poi utilizzato come silos per parcheggi, l’edificio ex Upim, di proprietà dell’Amat, in piazza Ramellini (in verità si tratta di via Mazzini 223, ndr), torna alla sua originaria funzione: quella di centro commerciale.


Il taglio del nastro del nuovo punto vendita è in programma giovedì 12 aprile 2018, alle 9,30, alla presenza del vicesindaco Rocco De Franchi e dell’assessore al Patrimonio Francesca Viggiano. Nella nuova struttura saranno occupate 18 persone. L’immobile si sviluppa su quattro piani, ospiterà al piano terra il nuovo supermercato della catena Lidl, studiato per i contesti cittadini che sviluppa una superficie di vendita di oltre 900 mq. Al primo piano, invece, si trova il parcheggio da circa 30 posti auto. Il gestore oltre ai lavori per il punto vendita, si è fatto carico della sistemazione esterna di tutto l’edificio che da anni versava in condizioni fatiscenti e del marciapiede pubblico antistante la struttura. Sono state installate due postazioni di ricarica delle auto elettriche e un nuovo impianto di illuminazione Led che abbatte i consumi energetici.



Per garantire la massima flessibilità di servizio, il supermercato sarà aperto con orario continuato dal lunedì al sabato dalle 08:00 alle 22:00 e la domenica dalle 09:00 alle 21:00. In Puglia Lidl è presente con 26 supermercati, di cui 4 in provincia di Taranto, ed un centro logistico a Molfetta (BA) che complessivamente impiegano oltre 660 dipendenti. Il Gruppo ha annunciato un piano di investimenti sul territorio nazionale da oltre 350 milioni di euro per il 2018 che comprende lo sviluppo della rete vendita con l’apertura di oltre 40 nuovi supermercati per l’anno in corso.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to