Taranto, nuovo wind day. M5S: “La città soffoca, sindaco inadempiente”

“Al quartiere Tamburi, durante i wind days, si continua a vivere barricati in casa. Consideriamo assolutamente inefficace ed inefficiente l’azione del sindaco Melucci. Non basta emanare ordinanze, assicurandosi un forte impatto mediatico, per poi disattenderne l’applicazione. Ci chiediamo se esista un organo di controllo per verificare che l’Ilva attui tutte le prescrizioni del Comune e, in caso di inadempienza, se siano previste sanzioni”.


A chiederlo sono i due consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Taranto, Francesco Nevoli e Massimo Battista. “Ciò che possiamo affermare con certezza – scrivono – che, nonostante l’ordinanza sindacale obblighi Ilva alla pulizia del quartiere Tamburi, questo non avviene. Ad oggi non ci risulta che a carico di Ilva siano state previste misure sanzionatorie per la mancata ottemperanza delle prescrizioni comunali”.



Il M5S tarantino boccia l’amministrazione Melucci. “A quasi un anno dalla sua elezione – affermano Nevoli e Battista – l’operato del sindaco e dell’intera giunta, dimostra quanto sia sottovalutata, ancora oggi, la gravità dell’emergenza sanitaria e ambientale. Al quartiere Tamburi, e in tutta la città, si respirano sostanze inquinanti ogni giorno. Oggi che è wind day se ne respira un po’ di più”.

“Ci chiediamo – continua la nota – se da parte dell’Amministrazione ci sia la reale volontà di tutelare la salute dei cittadini di Taranto: la cittadinanza non ha più a disposizione tempo da perdere dietro inutili ordinanze. Qui si muore ed è giunta l’ora di intervenire. Se il sindaco Melucci non ritiene che la salute pubblica costituisca una priorità o non dispone degli strumenti idonei per affrontare questa emergenza, si dimetta e si torni alle urne”.


Annunci


Dove andare a Taranto

L'Arsenale di Taranto apre al pubblico nelle Giornate Fai
from to
Scheduled