Taranto, per i defunti musica e un fiore sospeso

Taranto, per i defunti musica e un fiore sospeso

Lungo l’ingresso principale del Cimitero San Brunone, tra le cappelle più storiche, musica dedicata a chi non c’è più. E un fiore sospeso…


Nessun Requiem, per una volta, nessuno spettatore, ma canzoni d’amore, canti popolari del Sud dedicati a chi non c’è più con tutti i crismi di uno spettacolo musicale al completo. Questa la scelta dell’Amministrazione comunale. Il concerto sarà aperto dalla performance dell’Orchestra di Fiati S. Cecilia diretta dal M° Giuseppe Gregucci, dal saluto e dalla preghiera di Sua Eccellenza Monsignor Filippo Santoro, seguito dall’intervento del sindaco Melucci. Tutto trasmesso in diretta video su Canale 85 e in radio su Radio Cittadella.



«C’è una profonda poetica nell’idea di dedicare musica ai defunti» commenta l’assessore  Fabiano Marti – Al concerto abbiamo associato un’iniziativa solidale. Nelle due giornate dedicate ai defunti come Amministrazione a chi si reca al cimitero di lasciare un fiore all’ingresso, il fiore sospeso appunto, che ci preoccuperemo di lasciare su quelle tombe che non hanno nessuno e soprattutto su quelle che quest’anno a causa delle restrizioni legate al Covid non riceveranno la visita da parte dei parenti».


Annunci

Dove andare a Taranto