Taranto, sequestrate le colline ecologiche. Contengono rifiuti

Taranto, sequestrate le colline ecologiche. Contengono rifiuti

Si chiamano colline ecologiche, ma di ecologico hanno ben poco. Clamorosa scoperta dei carabinieri del Noe di Lecce diretto dal maggiore Dario Campanella.


Secondo quanto accertato dai militari del Nucleo operativo ecologico, quei cumuli posti intorno al quartiere Tamburi come protezione all’inquinamento atmosferico, non sono altro che un’enorme discarica abusiva di grandi quantità di rifiuti industriali provenienti dal ciclo siderurgico.



Loppa, scorie d’altoforno e altri materiali che “esposti agli agenti atmosferici – riferiscono i carabinieri – hanno riversato nei terreni e nell’ambiente circostante sostanze altamente tossiche e cancerogene come diossine, furani, idrocarburi e metalli vari”.

Stamattina è scattato il sequestro preventivo d’urgenza di un’area di 9 ettari che comprende le tre collinette in questione. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Taranto a seguito di indagini iniziate nel secondo semestre del 2018, suffragate dalle analisi effettuate da Arpa Puglia.

 


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to