Taranto, un tuffo in mare per salutare il 2016

Taranto, un tuffo in mare per salutare il 2016

Hanno atteso le ore più calde della giornata, poco dopo le 13 si sono fatti coraggio sfidando l’acqua cristallina e gelida della baia di Gandoli per l’ultimo tuffo in mare del 2016. Oramai è una tradizione che si ripete da un po’ di anni, nata su iniziativa di un gruppo di amici uniti dalla passione per il mare e per l’ambiente.


Un gesto temerario che denota un formidabile attaccamento al territorio. Un tuffo a Capodanno anche per ricordare le bellezze della nostra provincia a cominciare da quel mare che molti tarantini frequentano a malapena due mesi all’anno durante l’estate, ma che, invece, costituisce una grande risorsa per tutti.



Un tuffo nel mare gelido e un brindisi in spiaggia a San Silvestro per ricominciare con nuovo slancio, per cambiare passo e mentalità. Auguri Taranto.
(Ringraziamo Daniela Passarelli per averci concesso l’utilizzo delle foto tratte dal suo profilo Fb)

 

bagno-di-capodanno-2016-2


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to