Taranto, violenza di gruppo su minorenne: arrestati

Uno in carcere, l’altro ai domiciliari. Giovanissimi, maggiorenni. Per loro l’ipotesi di reato è di violenza sessuale di gruppo aggravata in concorso. La custodia cautelare è scattata questa mattina.


Avrebbero indotto una ragazza (minorenne) a bere , ospite in casa di uno dei due, e l’avrebbero poi costretta ad avere rapporti sessuali. Lo scorso gennaio, la vittima degli abusi ha trovato la forza di denunciare tutto. I fatti risalgono ad un periodo precedente.  Gli investigsatori della Squadra Mobile della Questura di Taranto avrebbero poi riscontrato “in pieno le dichiarazioni rese dalla persona offesa” riuscendo così a “ricostruire la dinamica degli eventi” tanto da fornire  al magistrato “un grave quadro indiziario”. Da qui, gli arresti.



 

La ricostruzione ufficiale della Questura di Taranto

“Questa mattina, in esecuzione all’Ordinanza di Applicazione di Misure Cautelari, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Taranto, gli agenti  della Sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e reati sessuali” della Squadra Mobile hanno tratto in arresto due giovani tarantini di anni 19 e 21, destinatari rispettivamente della misura della custodia cautelare in carcere e della misura degli arresti domiciliari, con l’accusa di violenza sessuale di gruppo aggravata in concorso. La tristissima vicenda è emersa a seguito della denuncia di una minore, la quale nel mese di gennaio scorso si è convinta a denunciare i gravi abusi subìti durante un incontro avvenuto qualche mese prima presso l’abitazione di uno degli odierni indagati. In particolare, la vittima, sarebbe stata costretta, con violenza, a compiere atti sessuali, dopo essere stata indotta ad ingerire sostanze alcoliche. La certosina e capillare attività investigativa, immediatamente avviata a seguito di quanto denunciato, ha consentito di riscontrare in pieno le dichiarazioni rese dalla persona offesa e di ricostruire la dinamica degli eventi, fornendo all’A.G. un grave quadro indiziario in merito alle ipotesi delittuose contestate”.

 


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to