Terremoto in Albania, tragico bilancio. Puglia mobilitata per i soccorsi [VIDEO]

Terremoto in Albania, tragico bilancio. Puglia mobilitata per i soccorsi [VIDEO]

E’ un tragico bilancio quello che, ora dopo ora, si delinea in Albania a seguito della violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.5 che questa notte ha colpito la zona tra Shijak e Durazzo, sulla costa settentrionale del paese, epicentro del sisma. Secondo fonti del ministero della Difesa dell’Albania, sarebbero almeno 16 le vittime e si parla di diverse centinaia di feriti (forse 600). Ingentissimi i danni materiali a infrastrutture ed edifici. Le operazioni di soccorso proseguono: 41 le persone estratte in vita dalle macerie di palazzi crollati.


Secondo alcune testimonianze, particolarmente grave sarebbe la situazione a Durazzo che sarebbe stata devastata dalla scossa più forte e dalle altre seguite nel corso della mattinata. Il sisma avrebbe danneggiato gravemente anche le antiche mura della città. Le immagini testimoniano la gravità della situazione. Ecco il video de “Il Meteo” che riprende il crollo di un palazzo per effetto del sisma.



Il terremoto di questa notte è stato avvertito anche in Italia, soprattutto in Puglia, Basilicata, Campania. Per fortuna non ci sono stati danni, ma molta paura. Centralini dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine tempestati di telefonate di persone allarmate che chiedevano informazioni e rassicurazioni su quanto accaduto. La Regione Puglia fa sapere, con una nota stampa, che il presidente Michele Emiliano da questa notte sta seguendo la situazione. “Questa notte sono stato in contatto con la protezione civile regionale – dice Emiliano – per verificare che non ci fossero danni in Puglia e informare e rassicurare attraverso i social network tutti i cittadini su quanto stava accadendo. Ho inoltre preso contatto subito sia con il sindaco di Tirana che con il premier Edi Rama: i danni sono rilevanti, ci sono delle vittime, ci sono ancora delle persone sotto le macerie”.

L’Italia è mobilitata per aiutare i dirimpettai dell’Albania. La Protezione Civile italiana sta inviando una cinquantina di vigili del fuoco specializzati nello scavo sotto le macerie. In Puglia il sistema di Protezione Civile regionale collegato alla sanità, sta predisponendo l’allestimento di circa 250 posti letto in ospedali e strutture con specifico riferimento ai traumi e alle trasfusioni di sangue. Sono in preallarme i centri trasfusionali per la trasmissione del sangue in Albania. 


Annunci


Dove andare a Taranto