Torna da una festa e scopre la casa svaligiata… dal nipote!

Torna da una festa e scopre la casa svaligiata… dal nipote!

Le fedi nuziali. E poi anelli, collane, bracciali, spille, orecchini, orologi da taschino, ognuno dei quali ricordo di momenti speciali di una vita. Tutto per un valore di oltre 13 mila euro. 


Rientrata da una festa, scopre il furto. Mai avrebbe potuto immaginare, però, un’anziana signora di Mottola, che a rubarle tutto sarebbe stato suo nipote, un uomo di 50 anni smascherato in poco tempo dai carabinieri.



A tradirlo? Due elementi: risultava tra gli assenti alla festa di famiglia e, soprattutto, tempo fa aveva ricevuto dalla zia le chiavi dell’appartamento.

Nel corso del sopralluogo, infatti, dopo essere stati allertati dalla signora, i Carabinieri notavano immediatamente alcune stranezze: l’assenza di effrazioni sugli infissi esterni, le camere lasciate in ordine. Nessun danno, insomma. Da qui, la considerazione più ovvia: i ladri sapevano dove fossero custoditi i gioielli. Logico indirizzare lo sguardo verso le persone più vicine, in particolare  verso quei parenti che non avevano partecipato alla festa di famiglia al termine della quale la malcapitata si era accorta dell’ammanco.

Compiute le  le verifiche, e stretto il raggio d’azione,  i carabinieri di Mottola hanno perquisito l’abitazione del nipote al quale, peraltro, in passato la signora aveva anche consegnato temporaneamente le chiavi dell’abitazione. Puntualmente, nascosta sopra un armadio, i Carabinieri rinvenivano l’intera refurtiva. Adesso,  l’uomo è deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Taranto, per il reato di furto aggravato.


 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled