Vanessa Scalera, da Latiano, il volto nuovo della fiction

Vanessa Scalera, da Latiano, il volto nuovo della fiction

I suoi precedenti d’autore l’avevano accreditata nel mondo del cinema. Per assumere i panni del magistrato di Matera ha superato quattro provini. poi ha superato il quinto, quello del pubblico con 5 milioni di media domenicale (numeri da capogiro vista la dispersione digitale, satellitare e social degli ascolti e del gradimento tv). 


Imma Tataranni ha funzionato come ancora funziona Montalbano. Un personaggio vero, ben scritto prima sul libro della Venezia e poi nel soggetto Rai, una donna con mille difetti e col pregio irreversibile della sincerità che combatte tutti i giorni con il desiderio sopito di evadere e lasciarsi andare oltre gli steccati dell’educazione civica e familiare. Imma è una donna tosta della Lucania arida,  come la sua terra gode quando mostra i propri difetti trasformandoli sapientemente in pregi. E’ il terzo sasso di Matera: ha il volto irregolare, non è bellissima ma è attraente come poche. Si fa amare da chi la conosce bene e si fa corteggiare da chi non la sopporta. Anche l’odiata suocera, sotto sotto (“ma bisogna arrivarci là sotto..”) a suo modo l’ammira.  Vanessa Scalera, attrice di Latiano decisamente più bella ed elegante di Imma, semisconosciuta in tv ma apprezzatissima nel mondo del cinema, ha rotto i canoni della fiction italiana e ha imposto in prima serata la donna dalla “femminilità stropicciata” come ha detto ieri all’Agi. Ha raggiunto la popolarità a 42 anni, un po’ come Giallini,  Adesso Scalera  è sul set di ‘Romulus’ la serie Sky di Matteo Rovere sulla nascita di Roma, lavorerà con  i Manetti Bros in ‘Diabolik’ e ha una parte ne ‘Il ladro di giorni’ il film di Guido Lombardi con Riccardo Scamarcio. A 19 anni, Vanessa  lasciò Latiano per seguire un corso a Roma. L’anno dopo, il primo spettacolo in un pub. Poi cinema: ‘Mari del Sud’ di Marcello Cesena, quindi Marco Bellocchio (Vincere) Nanni Moretti (Mia madre) e Marco Tullio Giordana (Lea) la storia vera e drammatica  della testimone di giustizia Lea Garofalo. Adesso Vanessa è Imma e la sua “fantastica gavetta” è ufficialmente finita. 



 

 

 

 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to