Zero burocrazia, a Taranto la prima startup “nativa” digitale

Zero burocrazia, a Taranto la prima startup “nativa” digitale

Costituita in provincia di Taranto la prima startup innovativa con procedura totalmente digitale. Senza notaio, senza lunghe attese, la nuova impresa è nata in Camera di commercio con accertamento e autentica del Conservatore del Registro Imprese Claudia Sanesi, l’assistenza dei funzionari camerali Francesco Maraglino e Laura Liuzzi. In questo modo la startup “Chianche Web” di Martina Franca è da subito operativa contare l’iscrizione immediata al Registro delle imprese.


“Rapidità e gratuità del servizio reso dall’Ufficio AQI (Assistenza Qualificata alle Imprese) della nostra Camera, certezza per lo startupper riguardo alla correttezza formale della documentazione sia per Registro Imprese, sia per Agenzia delle Entrate, grazie al preventivo controllo da parte del nostro Ufficio, sono fra i principali vantaggi di questa modalità prevista dall’articolo 25 del Codice dell’amministrazione digitale – commenta Claudia Sanesi – credo sia un ulteriore progresso per la semplificazione e per contribuire alla crescita delle startup innovative sul territorio. La procedura con AQI è ideale per chi non possiede ancora le competenze normative necessarie. È importante che chi vuole fare impresa, sin dai primi passi, trovi il supporto di una Pubblica amministrazione che aiuta ad abbattere gli ostacoli burocratici, invece di crearne”.



Chianche Web è attiva nella ricerca e sviluppo di software gestionali per ottimizzare i processi di produzione e gestione delle aziende del settore tessile; nella digitalizzazione di micro imprese e Pmi, nella Cyber Security. “Siamo rimasti molto soddisfatti del lavoro messo in campo in sinergia con lo staff della Camera di Commercio di Taranto – dice Maurizio Saiu, direttore commerciale e marketing – abbiamo scelto di seguire l’iter digitale, sia per l’evidente mission che contraddistingue il nostro business, sia per il legame con il nostro territorio. Un ringraziamento particolare alla dottoressa Sanesi e al dottor Maraglino che si sono  prodigati per accompagnarci nel percorso che si è concluso con la nascita ufficiale della startup”.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to