Zes ionica, positivo incontro a Taranto

Zes ionica, positivo incontro a Taranto

C’è grande interesse intorno alla Zona economica speciale (Zes) ionica. Se n’è discusso questa mattina nella sede della Camera di commercio di Taranto nel corso di un’iniziativa voluta dall’assessorato regionale allo Sviluppo economico, guidato da Mino Borraccino. Nel corso della riunione sono intervenuti circa 35 referenti di diverse realtà associative che hanno ben rappresentato le esigenze e le difficoltà della comunità.


“Sono emersi contributi interessanti – spiega l’assessore Borraccino – che valuteremo, per mettere a punto Piani di marketing su misura per cogliere al massimo le opportunità che offrono le due Zone Economiche Speciali interregionali pugliesi, quella jonica e quella adriatica. L’obiettivo è far crescere l’economia sui territori favorendo sviluppo sostenibile e innovativo, creare nuova occupazione, attrarre nuovi investitori. Pensiamo che tutto ciò sia alla portata di una regione versatile come la nostra, che possiede eccezionali infrastrutture strategiche come porti ed aeroporti. Continueremo a lavorare in tale direzione e la partecipazione riscontrata, durante questo percorso, da parte di tutti gli stakeholder, ci rafforza e ci fa ben sperare”.



Di zone economiche speciali ha parlato anche il sottosegretario alla presidenza del consiglio, sen. Mario Turco nel corso di un convegno svoltosi a Foggia. “Lo Sviluppo del Mezzogiorno – ha detto – è la priorità di questo Governo. Una precisa strategia riguarda le Zes, le zone economiche speciali, nate per favorire lo sviluppo e aumentare la competitività di specifiche aree industriali del Mezzogiorno. La sfida è quella di aumentare l’attrattività di aree del Sud, facendo leva sul legame strategico tra logistica, industria e porti, con benefici che non si limiteranno a quelli fruibili dalle aziende insediate, ma si rifletteranno, con effetto di sistema, sull’intera economia regionale con ricadute positive sul Paese”.

Turco ha ricordato che “la Regione Puglia beneficia di due Zone economiche speciali: la ZES Interregionale Jonica -Puglia e Basilicata e la ZES “Adriatica” Puglia-Molise, il cui decreto è in corso di registrazione. Le imprese insediate o che si insedieranno in questi territori avranno diritto alle semplificazioni amministrative e alle agevolazioni fiscali”. 


Annunci

Dove andare a Taranto